Copyright © 2022 Yume

Yume s.r.l.

Tel. 011.014.3030 info@yumebook.it P.Iva: 11039560013


Comunicato stampa Yume

La casa editrice e centro studi Yume srl di Torino presenta:


SULLA STRADA DEL CRIMINE

AL 45° PARALLELO


Dal mese di novembre del 2022 Yume edizioni lancia la rassegna "Sulla strada del crimine al 45° parallelo".

Si tratta di un invito alla scoperta di una selezione di testi dedicati alla storia della criminologia, con un'ampia scelta sia di saggistica che di narrativa, con testi da riscoprire ma anche originali novità di stampa.

La rassegna si svolgerà nelle librerie più qualificate di tutto il 45° parallelo, dove si potranno trovare i libri della rassegna, i firmacopie degli autori e le presentazioni dei libri, nonché le conferenze sugli argomenti.

Nel mese di febbraio 2023 si svolgerà a Torino anche un convegno che richiamerà alcuni degli studiosi e ricercatori più preparati sulla criminologia e sulle tecniche che costellano questa nuova scienza molto amata dall'intrattenimento, in una selezione di argomenti a 360°: la storia di efferati serial killer, alcuni dei cold case più spaventosi, i personaggi storici criminali, scrivere di crimine, Cesare Lombroso e i suoi allievi, Carolina Invernizio e molto altro.


***


La rassegna sarà costellata di libri interessanti e conferenze tenute da esponenti del mondo culturale e artistico piemontese. Alcuni esempi?


Massimo Centini, torinese, è autore di moltissimi libri su storia, mistero, folklore e criminologia storica e contemporanea. Docente all'Università Popolare di Torino, insegna “Storia della criminologia” ai corsi organizzati da MUA - Movimento Universitario Altoatesino - di Bolzano.


Laura Fezia, è nata a Torino, dove vive e lavora. Studiosa di antropologia, psicologia, storia, religioni, criminologia e del “mistero” in tutti i suoi molteplici aspetti, appassionata di animali e della sua città, fa la scrittrice e la ricercatrice.


Enrico Giacovelli, è nato a Torino nel 1958. Laureato in storia del cinema, ha vinto i premi Adelio Ferrero e Filippo Sacchi per la critica cinematografica e ha pubblicato numerosi libri con i maggiori editori del settore. Ha pubblicato inoltre raccolte di battute da film, libri di viaggi e me- morie, romanzi gialli, biografie in forma di romanzo e ha collaborato con vari giornali e riviste. Dal 2015 dirige le collane di cinema della casa editrice Gremese.


Fabrizio Diciotti, nato a Torino nel 1967. Lavora nel settore grafico. Dall’età di 17 anni milita come volontario nelle fila del GAT, Gruppo Archeologico Torinese di cui è presidente. Autore e coautore di prodotti editoriali, mostre, cicli di conferenze, percorsi di visite guidate.


Rosalba Nattero, è musicista, giornalista, scrittrice, speaker radiotelevisiva e attivista per i diritti degli animali. È voce solista, compositrice e fondatrice del gruppo di musica keltic-rock LabGraal, uno dei principali gruppi di musica celtica italiani, con cui ha realizzato 8 album e un singolo. Nel 2019 ha subìto una grave perdita con la scomparsa di Giancarlo Barbadoro, suo partner di vita e di lavoro, tuttavia Nattero ha deciso di continuare nel percorso iniziato con Giancarlo e di portare avanti il sogno che era alla base della loro attività, ossia dare un contributo per un mondo migliore basato sulla pace e sul rispetto per la Natura e per tutte le specie.

Laura


Yume edizioni e centro studi è un editore nato nel 2013 da precedenti esperienze editoriali e specializzato in storia, antropologia e cultura in genere. Da subito si è distinto quale portavoce di una editoria storica torinese basata sulla qualità e sul contenuto. Le edizioni sono infatti particolarmente accurate e la ricerca dei testi passa attraverso numerosi filtri, che consentono di proporre al pubblico libri curiosi, a volte su argomenti introvabili.


***


DOVE: in vari luoghi della città

COME: attraverso i libri e gli autori

QUANDO: dal mese di novembre 2022 all'estate del 2023

PERCHE': per approfondire a 360° la storia della criminologia

CHI: la casa editrice Yume e i suoi autori e collaboratori



QUALI LIBRI SONO INSERITI NELLA RASSEGNA?



Il crimine nell'arte, nel cinema e in letteratura, di Massimo Centini, Enrico Giacovelli e Katia Bernacci













Mystery in history speciale criminologia, dedicato al crimine in tutte le sue forme














Torino 1921: un delitto quasi perfetto di Laura Fezia


















The Chain, un insolito caso per il dott. Lombroso, di Daniel Roux
















Il volto oscuro del Piemonte, crimini e criminali d'altri tempi, di Massimo Centini












Torino noir, crimini e criminali nell'800 Sabaudo, di Renzo Rossotti

















E per chi non si accontenta, ecco altri titoli curiosi sull'argomento:


1. le collane Yume dedicate alla storia dei serial killer (titoli come: Il macellaio tedesco, Il killer delle prostitute, lo strangolatore di donne di Massimo Centini, ai quali si aggiungerà nel mese di febbraio 2023 "Belle Gunness, la vedova nera").

2. oppure con la collana WUNDERKAMMER CRIME, sulla storia della criminologia:


I precursori di Lombroso di G. Antonini

I delinquenti nell'arte di E. Ferri

Delitti di libidine di C. Lombroso

La coppia criminale di S.Sighele

Spiritismo e positivismo di Ermacora e Lombroso

Nella mente e nel fisico del poeta, saggio psico-antropologico su Leopardi, di M.L. Patrizi


3. E ancora la collana dedicata a Carolina Invernizio, prima giallista italiana, con:


I misteri delle soffitte

Il bacio di una morta

Sepolta viva

Peccatrice moderna

L'albergo del delitto

Il treno della morte

La vendetta di una pazza


4. Le curiosità:


Fatti di sangue di John Bo (storie di crimini degli scorsi due secoli)

Torino, scena del crimine, di Enrico Giacovelli (location torinesi scelte per i film sul crimine)

Dall'indagine alla prova di Hyumis (scrivere sul crimine conoscendo le tecniche e la realtà dell'indagine)

Animali criminali di Massimo Centini (quando gli animali sono stati considerati efferati criminali nella storia)

Le assassine di Levone, di M. Centini (sulle streghe di Levone, accusate di aver ucciso numerose persone)


5. E per finire i thriller e i noir della nostra produzione:


77 minuti e La ragazza del parcheggio di Giuseppe La Barbera

Il giocattolaio di Angela Failla

La mano del santo di Paolo Ponga

Una fredda vendetta di Luisa Martucci

Il borgo dei pazzi, Attraverso il segreto e All'ombra del salice, di Mario Barale

Il colore dell'inganno di Barbara Rota

Torino rosso porpora di Laura Audi e Katia Bernacci

Lo sconfessato di Primo Caralis

La visione dell'assassino di Alessandro Sponzilli

Torino uccide I e Torino uccide II di Luisio Badolisani

 

PARTE A NOVEMBRE

LA RASSEGNA

YUME

"SULLA STRADA DEL CRIMINE"


LIBRI, EVENTI, CONFERENZE

SEGUI LE LIBRERIE

CHE HANNO ADERITO AL

PROGETTO

LE LIBRERIE ADERENTI:


LIBRERIA UBIK BYBLOS RIVOLI, Via Fratelli Piol 37 D, Rivoli (TO)

LIBRERIA DONOSTIA , Via Monginevro 85 A, 10141 Torino

L'ODISSEA, Corso IV Novembre 110/b, Torino

LIBRERIA LA PIOLA DI CATIA, Via Bibiana 31, Torino

LIBRERIA LIBRO VERDE, Via San Secondo 55/E Torino

PRIMA PAGINA, EDICOLA E LIBRERIA, Via Ottavio Borla 17, Fiano (TO)

EDICOLA 2000,  Via Vittorio Emanuele 73, Ciriè (TO)

LIBRERIA ED EDICOLA ROSSETTI, Via Vallobra 106, Carmagnola (TO)

EDICOLA LAGRANGE, Via Lagrange  29, Torino


Distributore BOOK SERVICE, via Bardonecchia 174


A BREVE INSERIREMO GLI INCONTRI E TUTTI I LUOGHI DOVE POTRETE TROVARE I NOSTRI LIBRI, NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA "SULLA STRADA DEL CRIMINE AL 45° PARALLELO", NON PERDETECI DI VISTA E SEGUITECI ANCHE SUI SOCIAL.

THE CHAIN

UN INSOLITO CASO PER IL DOTTOR LOMBROSO


DI DANIEL ROUX


1855: il più famoso criminologo della storia, Cesare Lombroso, indaga su un caso di necromanzia. Assieme a un improbabile gruppo di amici si trova invischiato in un’incredibile avventura al confine tra il pensiero razionale e il mondo dell’occulto. Se e come ci riusciranno, è tutto da scoprire.
Un fantasy accurato, in un viaggio tra Torino, Londra, San Francisco, una vicenda tra medium, tradizioni popolari e strane vicende.



TORINO 1921:  UN DELITTO (QUASI) PERFETTO

LA VERA STORIA DEL CASO COGO


DI LAURA FEZIA


Il 7 dicembre 1921, in un appartamento borghese dello stabile di via Nizza 9, a Torino, vennero rinvenuti i cadaveri della sessantacinquenne Carolina Cogo e della sua dama di compagnia, Rita Bordon, di ventitré anni, apparentemente uccise dalle esalazioni della stufa. Non occorse molto, agli inquirenti, per accorgersi che si trattava di una messa in scena maldestramente allestita nel tentativo di coprire un duplice, efferato omicidio.

Il delitto Cogo infiammò Torino in un momento storico estremamente delicato per l’Italia e si dipanò tra mille colpi di scena.

A distanza di un secolo, l’autrice è in grado di dissipare le ombre che ancora avvolgono il “caso Cogo”: Laura Fezia è infatti la pronipote di Luigi Teodoro Messea, il giudice che emise la sentenza e in questo libro svela tutti i retroscena del giallo finora rimasti inediti.




MYSTERY IN HISTORY CRIMINOLOGIA


di AUTORI VARI


Lo speciale Mystery in history è oggi anche un libro, con contenuti approfonditi di autori conosciuti e preparati sull'argomento. All'interno di Mystery in history Criminologia potrete trovare: la storia di Caligola il sanguinario, Elisabeth Bathory, il grande Cesare Lombroso, le prime fotografie criminali, la corrente elettrica usata per uccidere, il DNA applicato alla ricerca dei criminali, le prime immagini della scena del crimine e molto altro...



IL CRIMINE NELL'ARTE, NEL CINEMA E IN LETTERATURA


di MASSIMO CENTINI, ENRICO GIACOVELLI

E KATIA BERNACCI


In questo saggio tre scrittori affrontano il tema della criminologia in ambito artistico, cinematografico e letterario. Ne scaturisce un testo curioso e raffinato, che porta alla luce avvenimenti, personaggi e opere, in un percorso trasversale ricco di informazioni. Un libro per comprendere meglio una disciplina come la criminologia, intrigante e dalle mille sfaccettature



IL VOLTO OSCURO DEL PIEMONTE

Crimini e criminali d'altri tempi

DI MASSIMO CENTINI

Ci sono storie che lasciano senza parole, altre che sono talmente strane da non poter essere inventate: alcune impressionano e raccapricciano... In questo libro hanno una sola cosa in comune: sono realmente accadute! Massimo Centini, con l’usuale serietà, riscopre un passato di crimini e misfatti che ci racconta applicando le attuali tecniche analitiche alle vicende di allora. Tra i tanti fatti raccolti nel libro, vi è lo strano caso del musicista Rizzio; il prigioniero mascherato; la Jena di San Giorgio; Giovanni Gioli, stupratore e omicida; la tragica storia di Giovanni Cavaglià e molti altri spesso poco noti. Infatti ci sono ancora tante vicende della criminalità del passato adagiate negli archivi della storia e della memoria. Questo libro, un saggio che si legge come un romanzo, ne propone una parte significativa, con un’impostazione narrativa che spesso lascia con il fiato sospeso…



TORINO NOIR
Crimini e misfatti dell‘800 Sabaud

di Renzo Rossotti

Ebbe a scrivere un critico d’arte illustre, Marziano Bernardi: “L’autentico volto di Torino non si svela che a chi ne ricerca e avvicina la storia”.
Renzo Rossotti, giornalista e scrittore,  si è molto occupato della storia della nostra città e con uno stile particolare ed avvincente, ci accompagna in un viaggio nel passato,  in quell’800 di crimini e misteri oramai dimenticati, facendoci conoscere da vicino la ballerina che, mentre danzava nel Palazzo Trucchi di Levaldigi, venne accoltellata dal “pugnale del diavolo” oppure l’enigma degli incappucciati, che ci narra di una serie di omicidi avvenuti nel 1869, dei quali poi si scoperse il colpevole, e ancora gli assassini ed i misfatti dei “tipi” di Lombroso,  che con i suoi studi di fisionomia criminale faceva allora grande scalpore in tutto il mondo e molte altre vicende curiose.
Non mancano anche gustosi capitoli da leggere tutto d’un fiato, come quello che racconta della “finta” morte di Cavour oppure della grande diffusione dell’Almanacco magico delle Predizioni di Enrichetta, per poi approdare allo spiritismo, immancabile nella città capitale della magia e dell’occulto.
Vi invitiamo a leggere con noi la storia noir della nostra Torino, narrata attraverso i suoi avvenimenti più drammatici e le vite delle persone che, ormai scomparse, in questa città hanno vissuto, amato e a volte sono state vittime o autori di fatti cruenti, o semplicemente di episodi stravaganti che lo scrittore Renzo Rossotti ha riportato alla ribalta.